milonguita
la Cueva

come raggiungerci
o contattarci
scuola di ballo
Luna Rossa
eventi
del mese
 

scuola di ballo
danze caraibiche

gallerie
fotografiche
il Consiglio la ns. storia
   
  La nostra storia è
U
n progetto organico per la città con
N
uove idee e
A
more per il verde
 
   
  Riunirvi in allegria
Oltre la musica
Socializzando
Secondo principi
A
ncora forti
 
 
   


...è il nostro modo per tendere la mano alla città.

La nostra storia

Nel 1989 su iniziativa dell’allora PCI si costituisce la libera associazione “Rinascita” avente lo scopo di attrezzare spazi verdi con servizi e strutture mobili e fisse al fine di svolgervi l’annuale Festa Dell’Unità.

Nasce così il Parco della Quercia, ovvero, un progetto aperto alla città, consistente in oltre 18.000 mq di area verde completamente attrezzati e ubicati all’intersezione tra Via Risorgimento e Via della Repubblica.

Grazie alla stipula di una convenzione con l’Amministrazione Comunale tale area viene, oltre che attrezzata, anche allestita così da rendere questo polmone verde, sottratto alla pressoché certa edificazione futura, un nuovo luogo a disposizione della città.

 

Un progetto organico per la città

L’estrema caparbietà dei suoi fondatori porta negli anni a evoluzioni continue e cicliche innovazioni dello spazio.

“Rinascita” raggiunge a metà del 1994 un totale di 800 soci e grazie al lavoro dei suoi 50 soci volontari crea, costruisce e trasforma il magazzino, un tempo destinato ad ospitare gli attrezzi della Festa dell’Unità, in uno spazio accogliente ed esclusivo.

 

Nuove idee

Nasce L’Hangar Pub.

600 mq completamente allestiti all’interno dei quali vengono ospitate molteplici iniziative di “aggregazione sociale”, di intrattenimento e svago, in destinazione dei cittadini.

Serate danzanti, concorsi canori, concorsi di poesia e pittura, rassegne cinematografiche, biciclettate oltre che attività integrative per soggetti disabili (bambini down), disadattati sociali (tossicodipendenti) e benefiche (Caritas e popolazioni terremotate della Campania e del Molise) sono il lungo percorso oltre il quale la crescita del “Parco della Quercia” diviene virtuosa ed impetuosa.

Sul finire degli anni novanta nasce una nuova esigenza dettata dalla necessità di soddisfare un’utenza sempre crescente. Servono, infatti, nuove strutture adeguate alla domanda da soddisfare per comfort e capienza.

Viene costruita “Luna Rossa”, ovvero, mille mq in muratura in grado di garantire l’ospitalità ad un numero mai pensato prima: 400 persone.

Un palco di 8 mt per 4 mt ospiterà gli artisti in esclusive esibizioni live, una cucina professionale completamente attrezzata per soddisfare oltre 300 coperti a pasto, un forno a legna per la pizzeria ed una pista in marmo della grandezza di 150 mt quadri, sono le nuove caratteristiche di un luogo pensato e costruito per soddisfare le esigenze dei cittadini e della loro voglia di stare insieme.

 

Amore per il verde

Vengono piantati nuovi alberi e viene posta un’ancor maggiore attenzione allo sviluppo del polmone verde attraverso la semina di varie speci floreali in grado di abbellire lo spazio e nel contempo arricchire il suo contenuto.

 

Riunirvi in allegria

E’ il principio fondamentale attorno al quale, attraverso l’instancabile lavoro dei suoi volontari e tenendo fede alle loro origini, il Parco della Quercia, opera come momento d’incontro per attività ed esperienze diverse, in funzione di una crescita economica, civile ed umana del territorio ecocompatibili.

 

Oltre la musica

E’ il filo conduttore delle esperienze e delle iniziative di aggregazione che Luna Rossa propone al fine di vivere meglio la città.

Con i corsi di ballo latino-americano, liscio ed oggi con la novità esclusiva del Tango Argentino si arricchisce nel tempo la proposta di intrattenimento non dimenticando che la musica è, e rimane, uno strumento utile e divertente per consolidare il legame tra le persone…oltre la musica per vivere insieme momenti di gioia, divertimento e svago.

 

Socializzando

Come nel lontano 1989, ancora oggi, il traino indiscutibile e vera forza del progetto Luna Rossa è rappresentato dalla volontà di aggregare cittadini di origini, linguaggi e culture diverse in un unico luogo confortevole e accogliente per vivere insieme momenti di vita e umana socialità.

 

Secondo principi

Quei principi che la cultura popolare ci ha insegnato e attraverso i quali abbiamo incominciato.

Quelli che sono comuni a tutti gli uomini volenterosi di trovare insieme un impulso che consenta di vivere in allegria la quotidianità.

 

Ancora forti

Quelli che non cederanno mai di fronte alle continue mutazioni del mondo esterno e che hanno la forza di resistere perché comuni e condivisi.

Il nostro obbiettivo 14 anni fa era, fornendo uno spazio ad uso comune e pubblico, aggregare i cittadini consentendo tra loro un continuo scambio di esperienze.

Oggi Luna Rossa è il luogo non solo fisico dove la condivisione è il fine ultimo dell’aggregazione sociale che sognavamo…

 

 

LUNA ROSSA ... è il nostro modo per tendere la mano alla città.